Bando

 

FasciaFCZ

[Deadline: 5 novembre 2018]

English version

BANDO DI CONCORSO 2018 

Il concorso legato al Festival CinemaZERO promuove un’idea radicale di “cinema zero”, fondata essenzialmente sull’autonomia dell’autore: opere autoprodotte, personali e iper-indipendenti, realizzate con mezzi di produzione comuni e facilmente accessibili.

Il CinemaZERO rifiuta, e a suo modo rovescia, le formule del cinema industriale tanto nei mezzi di produzione quanto nei modelli estetici e narrativi seguiti: si cerca un approccio artigianale e sperimentale all’opera, che dimostri una ricerca individuale e autonoma sul linguaggio, sulle tematiche, sulla struttura, sull’idea e/o sulla realizzazione del proprio lavoro. Tutta la produzione realizzata a imitazione di modelli abusati industriali e commerciali (che siano film di finzione, serie, documentari e quant’altro) non ha per questo festival alcun interesse e si invita gli autori a non iscrivere opere di questo tipo.

Non è dunque un concorso in cui ci si limiti a valutare le condizioni economiche di produzione, ma piuttosto un’idea complessiva di cinema fondata sull’essenzialità e sulla differenza dai modelli dominanti.

Condizioni di partecipazione

1. il concorso

Il concorso legato al Festival CinemaZERO non ha limitazioni di tema, di genere, o di formula narrativa: l’unica cosa importante è riconoscersi nei principi del «cinemaZERO» esposti nella premessa del bando.

2. produzione e costo zero

Il concorso non ha vincoli rigidi rispetto alle modalità di produzione delle opere partecipanti, che saranno valutate in rapporto all’idea di “cinema zero” espressa nella premessa di questo bando (si sconsiglia in ogni caso l’invio di opere prodotte con contributi pubblici o di sponsor privati).

3. autore

L’organizzazione, pur riconoscendo la possibilità di autorialità collettive delle opere in concorso, assegna i premi unicamente a chi è designato nel modulo di iscrizione come “autore”, che deve necessariamente essere una sola persona fisica. È possibile iscrivere un’opera anche se non si è autori della stessa, purché vengano indicati chiaramente il nominativo dell’autore e i suoi dati all’atto dell’iscrizione.

Sono ammesse le iscrizioni da parte di scuole, case di produzione, associazioni e gruppi di qualsiasi tipo, pubblico o privato, purché sia indicato chiaramente il nome dell’autore, che sarà l’unico soggetto riconosciuto dal Festival nell’assegnazione di un eventuale premio.

In sintesi: anche laddove vi sia una partecipazione di enti o realtà organizzative, o la realizzazione sia collettiva, l’opera deve essere iscritta al concorso con la titolarità di una sola persona fisica.

4. iscrizione

Per iscriversi, i partecipanti devono compilare in ogni sua parte e con informazioni precise e veritiere la scheda predisposta dall’organizzazione. La mancata compilazione della scheda, così come ogni eventuale lacuna significativa nella sua compilazione, è da considerarsi motivo di esclusione dal concorso.

La compilazione della scheda d’iscrizione va effettuata on-line attraverso la scheda presente sul sito del Festivalo a questo link: SCHEDA D’ISCRIZIONE

È possibile anche iscriversi attraverso la piattaforma ClickForFestivals, inviando in questo modo la propria opera senza necessità di caricarla su altre piattaforme di visione in streaming.

Tutte le iscrizioni saranno riportate, a partire dal 15 settembre, sul sito del festival. Qualora, a distanza di una settimana dalla propria iscrizione, non si trovasse la propria iscrizione nell’elenco riportato sul sito, si prega di inviare una e-mail a info@festivalcinemazero.it con una richiesta di verifica.

5. invio delle opere

Le opere possono essere iscritte esclusivamente caricandole su una piattaforma internet che ne renda possibile la visione in streaming: nella scheda d’iscrizione vanno indicati il link per la visione dell’opera e l’eventuale password di accesso. Si consiglia caldamente di mantenere privata la visione delle opere iscritte.

Si invitano gli iscritti a verificare il corretto funzionamento dei link inviati dell’eventuale password. In caso di visione privata con invito diretto, la e-mail a cui indirizzarlo è info@festivalcinemazero.it

Non è ammesso l’invio di opere, materiali e documenti via posta ordinaria o in allegato alle proprie e-mail. Le e-mail che dovessero avere allegati materiali o file delle opere saranno cancellate senza essere aperte.


Le opere che dovessero pervenire con modalità differenti da quelle sopra descritte non saranno considerate per la selezione. In caso di esigenze e richieste particolari, si prega di contattare l’organizzazione inviando una e-mail a info@festivalcinemazero.it.

6. opere selezionate

In caso di ammissione alla proiezione del festival, gli autori selezionati  si impegnano a far pervenire all’organizzazione la propria opera nella risoluzione ottimale entro tre giorni, pena la decadenza dell’ammissione alla fase finale e la sostituzione con la prima delle opere escluse (il metodo di invio sarà concordato con l’organizzazione via e-mail).

Solo agli autori selezionati é richiesto l’invio di materiali extra riguardanti l’opera e il suo autore: bio e foto autore, almeno tre immagini del film in alta risoluzione (no backstage), eventuale nota di regia e qualsiasi altro materiale ritenuto di interesse a fini informativi e promozionali. All’atto d’iscrizione questi materiali non sono necessari e, se inviati, saranno cancellati.

7. colonna sonora

Ai partecipanti è caldamente consigliato l’utilizzo di colonne sonore autorizzato dai rispettivi autori, quindi di musiche, tutelate o non tutelate, composte specificatamente per l’opera in concorso o sotto tutela creative commons (e ammesse a utilizzi di questo genere). Si ricorda infatti che l’utilizzo di qualsiasi brano musicale, per qualsiasi durata, è permesso solo previa autorizzazione da parte dell’autore in qualsiasi genere di prodotto video, anche se non a scopo di lucro.

L’organizzazione non si ritiene responsabile per l’utilizzo non autorizzato di brani musicali da parte dei partecipanti al concorso. Essendo tuttavia responsabile della diffusione dei brani musicali tutelati, anche se non autorizzati, richiede ai partecipanti l’esaustiva compilazione della parte della scheda d’iscrizione relativa alla colonna sonora, con tutti i dati richiesti. La mancata compilazione della parte relativa alla colonna sonora, così come ogni eventuale lacuna significativa nella sua compilazione, è da considerarsi motivo di esclusione dal concorso.

In sintesi: l’organizzazione non è tenuta a verificare se un autore iscritto al concorso sia o meno autorizzato a utilizzare un brano musicale, ma ha la necessità di sapere se i brani musicali utilizzati siano tutelati o meno e di identificarne autore e titolo per poter pagare quanto dovuto per il diritto d’autore sulla loro diffusione.

8. anno di produzione

Si consiglia l’iscrizione di opere recenti (realizzate a partire dal 2015) e non già precedentemente inviate alle scorse edizioni del concorso. L’anno di produzione non è in ogni caso motivo di esclusione dal concorso.

9. genere e durata delle opere

Il concorso inserito nel Festival CinemaZERO2018 si articola in un’unica categoria: opere di qualsiasi genere (finzione, documentario, video musicale, video-arte, ecc.) della durata massima di 20 minutiPer l’ammissione in concorso non si fanno eccezioni di alcun genere rispetto alla durata dell’opera.

Saranno tuttavia valutati i lavori più lunghi per un eventuale inserimento nella sezione “fuori concorso” senza possibilità di accedere ai premi in palio (si consiglia di inviare le opere per la sezione “fuori concorso” prima possibile e in ogni caso entro il 12 ottobre, per permetterne l’eventuale inserimento in programma).

10. termine di partecipazione

L’iscrizione (con un link valido) deve avvenire entro e non oltre le 24 di lunedì 5 novembre 2018.

Selezione

Le opere ammesse alle proiezioni del Festival saranno scelte a insindacabile giudizio della commissione selezionatrice (i cui componenti saranno pubblicati sul sito internet del festival).

La valutazione della commissione selezionatrice terrà conto dei seguenti elementi:

  • prossimità ai principi di “cinema zero” esposti nella premessa di questo bando
  • “forza” del progetto, sia per ciò che riguarda il suo senso, che l’idea di cinema seguita
  • originalità e sperimentalità in termini formali, tematici e narrativi
  • ridotta disponibilità di mezzi tecnici, risorse varie, persone impegnate nella produzione e creatività nel sopperire ai limiti produttivi dell’opera (difficilmente saranno considerate le produzioni a cui abbiano lavorato, attori a parte, più di 10 persone, elemento che in ogni caso non è motivo di automatica esclusione dal concorso)
  • presenza di una colonna sonora originale (e sua valutazione qualitativa)

Le opere finaliste saranno presentate nel corso del Festival CinemaZERO 2018, in programma dal 29 novembre al 2 dicembre 2018 presso il Teatro Sanbàpolis di Trento. Le opere premiate saranno proiettate una seconda volta nel corso della serata conclusiva del festival.

Con l’iscrizione al concorso si acconsenta al libero utilizzo e alla riproduzione a titolo gratuito, da parte o su mandato dell’organizzazione e senza obbligo di ulteriore comunicazione (che però generalmente viene fatta), dell’opera iscritta in concorso e/o di suoi estratti video o fotografici, per tutta la durata del festival e per qualsiasi altra iniziativa, rassegna o pubblicazione di carattere documentativo e promozionale.

I premi

Il premio della giuria critica per la migliore opera in concorso ha un valore complessivo di 1000 euro in attrezzatura tecnica. La giuria critica si riserva la possibilità di menzionare altre opere meritevoli in concorso, senza assegnazione di premio.

Il premio del pubblico per la migliore opera in concorso ha un valore complessivo di 500 euro in attrezzatura tecnica. Nel caso in cui la scelta degli spettatori cadesse sulla stessa opera premiata dalla giuria critica, il premio verrà assegnato al secondo classificato.

A tutti gli autori premiati è richiesta la presenza alla serata conclusiva del Festival. L’organizzazione valuterà se farsi carico del rimborso delle spese di viaggio (biglietto ferroviario a/r di seconda classe) e fornirà vitto e alloggio agli autori premiati perché prendano parte alla premiazione.

Le giurie

Il concorso assegna due premi distinti alle opere in concorso: il premio per il miglior film è assegnato a insindacabile giudizio della giuria critica formata per l’occasione (i cui componenti saranno pubblicati sul sito internet del Festival); il premio del pubblico è assegnato dagli spettatori presenti in sala, che saranno chiamati a esprimere una valutazione delle opere in concorso attraverso un punteggio numerico (da 1 a 5). Il computo dei punteggi verrà ufficializzato sul sito del Festival al termine della manifestazione, le schede dei giurati potranno essere consultate presso la sede legale di aps il Funambolo facendone richiesta all’organizzazione con minimo 30 giorni di anticipo.

Partecipazione al concorso

Non è previsto alcun costo di partecipazione al concorso. Ogni autore è libero di partecipare con più opere (alle proiezioni del Festival sarà però ammessa al massimo un’opera per ogni autore). La commissione selezionatrice si riserva di non ammettere al concorso (e dunque alla selezione) le opere la cui iscrizione manchi di parte della documentazione richiesta e quelle che non siano ritenute in linea con i principi fondativi del Festival CinemaZERO espressi in questo bando.

Eventi

Il programma degli eventi del Festival CinemaZERO 2018, e ogni sua eventuale variazione, sarà pubblicato sul sito internet del festival.

Accettazione del regolamento

L’iscrizione al concorso e la partecipazione alla selezione comportano:

  • l’accettazione integrale del presente regolamento
  • il consenso all’utilizzo e alla riproduzione gratuiti da parte di aps il Funambolo delle opere in concorso e di loro estratti video, fotografici e testuali per qualsiasi pubblicazione di carattere documentativo e promozionale.
  • il consenso al libero utilizzo e alla riproduzione gratuita, da parte o su mandato dell’organizzazione e senza obbligo di ulteriore comunicazione, dell’opera iscritta in concorso e/o di suoi estratti video o fotografici, per qualsiasi altra iniziativa, rassegna o pubblicazione di carattere documentativo e promozionale anche al di fuori del programma del Festival.
  • l’accettazione incondizionata delle decisioni della giuria e del voto del pubblico in sala e della conseguente attribuzione dei premi previsti dal bando.

Il materiale ricevuto entrerà a far parte dell’archivio del Festival.
 Per ogni eccezione non rientrante nel presente regolamento, la direzione si riserva il diritto di assumere decisioni definitive

Comunicazioni agli iscritti

Le comunicazioni fra l’organizzazione e i partecipanti al concorso avverrà prevalentemente via e-mail. A tutti i partecipanti sarà comunicata via e-mail l’ammissione o l’esclusione dalla fase finale del concorso (con l’elenco delle opere ammesse), oltre che gli esiti della finale stessa, con autori e titoli premiati.

 

Il presente bando può essere visionato e scaricato in pdf dal sito www.festivalcinemazero.it: bandoFCZ18.

Per informazioni sul presente bando, sul concorso o sul Festival, scrivere a info@festivalcinemazero.it.

 

Premi in collaborazione con:

Logo ADCOM Tutto stondato

 

Iscrizioni possibili attraverso:

banner 170x170